fbpx

Torre Velasca passa agli americani

Si arricchisce il portafoglio immobiliare di asset strategici e di pregio del gruppo immobiliare Hines. Il colosso ha infatti finalizzato l’acquisizione, nel cuore finanziario di Milano, della iconica “Torre Velasca”. Con l’acquisizione si consolida un portafoglio immobili da oltre due miliardi di euro. Le voci parlano di 150 milioni di euro per la compravendita. Per Unipol una iniezione di liquidità.

Dal canto suo il colosso avvierà un intervento di completo rinnovamento e ammodernamento. L’intento è di trasformare la torre in un asset immobiliare di pregio con prevalenza di uffici.

Questo è il quarto passaggio di mano per la Torre, ceduta nel 2002 da Allianz alla Fondiaria Sai dei Ligresti e passata poi con la compagnia assicurativa alla Unipol. La Torre Velasca si sviluppa su oltre 20mila metri quadrati di uffici, residenze e negozi. 

Mario Abbadessa, a capo di Hines in Italia, spiega: «Torre Velasca è un edificio storico, un punto di riferimento immediatamente riconoscibile a tutti i residenti e visitatori di Milano. Questa acquisizione ci offre l’opportunità di dare nuova vita alla configurazione e agli interni ormai obsoleti, trasformando la Torre in uno spazio di lavoro moderno e contemporaneo. Il progetto è perfettamente coerente con il nostro track record di riqualificazione e riposizionamento di importanti edifici storici della città per ottenere lo status di trophy asset e la creazione di immobili istituzionali di base»

Siete pronti al rilancio della zona? Aspettiamo con piacere di conoscere il nuovo destino della Torre.

Foto: Ilsole24ore.com

Etown Company Srl
Cap. Soc. € 15.000,00
p.i./c.f. 10428070964

Contatti

Corso Buenos Aires 22, 20124 Milano

I nostri canali

Instagram

© 2019 Corso22. All Rights Reserved.